Italo annuncia il proprio impegno per una maggiore sostenibilità

Italo train

© viagginews.com

Il Festival dello Sviluppo Sostenibile è il più grande evento in Italia volto a promuovere la sostenibilità ambientale, economica e sociale tramite la sensibilizzazione di cittadini, istituzioni ed imprese. Arrivato quest’anno alla sua terza edizione, il festival si pone come promotore di un cambiamento culturale che porti l’Italia a centrare i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile che le Nazioni Unite si sono prefissate per l’anno 2030.

Tra le aziende partecipanti, anche Italo che durante il proprio intervento ha esposto le basi sulle quali intende muoversi per ridurre l’impronta ambientale dei propri servizi di trasporto.

Per il primo operatore privato in Italia per quanto riguarda la rete ad alta velocità, la sostenibilità sarà al centro dei prossimi interventi di rinnovamento tramite la produzione di innovativi convogli realizzati in materiali riciclabili come alluminio, rame, vetro e acciaio, l’eliminazione della carta ed una maggiore attenzione nello smaltimento dei rifiuti.

Secondo gli studi effettuati in ambito UE, il settore dei trasporti rappresenta il 31,8% del consumo totale di energia nel vecchio continente. Considerato che quello ferroviario risulta essere il sistema di trasporto a minor impatto energetico (1,3%), incentivarne l’uso rispetto a quello aereo e su gomma porterebbe da solo importanti benefici sia in termini di consumo energetico sia di riduzione delle emissioni di CO2. Un esempio concreto è quello della tratta Milano-Roma che, coperta in treno comporta emissioni in atmosfera non superiori ai 14kg di CO2, contro i 66kg cui si può arrivare utilizzando l’automobile e i 94kg in aereo.

I treni progettati da Italo vengono realizzati per il 98% con materiali riciclabili e, come per il modello AGV, vengono disegnati con sistemi aerodinamici volti a ridurre il consumo di energia, freni elettrodinamici a rigenerazione e ottimizzazione del peso. Il modello Evo è stato in grado di registrare una riduzione dell’8% sui livelli di massa per passeggero.

Italo train Evo

Italo Evo © italospa.italotreno.it

 

Anche l’utilizzo di risorse a bordo è stato reso più efficiente riducendo l’utilizzo di carta di più di 5.000kg con l’installazione nei bagni di asciugamani ad aria e la scelta di riviste digitali mentre per lo smaltimento dei rifiuti l’azienda ha scelto di rivolgersi a partner che garantiscano migliori standard di riciclabilità, agevolato da un uso più consapevole dei materiali di confezionamento.

Durante lo scorso Festival dello Sviluppo Sostenibile Italo ha annunciato le misure che intende adottare per ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività

RICHIESTA INFORMAZIONI SULLE SOLUZIONI MULTIRAIL PER IL MERCATO RAILWAY