Un treno alimentato a batteria come risposta alla trazione diesel

Bombardier Talent 3 battery-operated train

Bombardier Talent 3 battery-operated train

Secondo gli studi di diverse aziende operanti nel settore del trasporto su rotaia, un treno mosso a batteria potrebbe avere un forte impatto per quanto riguarda la riduzione di emissioni, inquinamento acustico e dispendio energetico. Ne sono convinti alla divisione ricerca di Bombardier a Berlino, Germania, dove si lavora al Bombardier Talent 3, un treno a propulsione ibrida che potrebbe rappresentare un grande passo avanti per quanto riguarda il trasporto sostenibile su rotaia.

Secondo la compagnia un sistema di questo genere potrebbe arrivare al 90% di efficienza e riciclabilità e ridurre l’inquinamento acustico del 50% rispetto agli attuali treni diesel: un investimento indubbiamente vantaggioso considerata la prospettiva di 30 anni di servizio attesi.

Circa il 40% della rete ferroviaria tedesca non è elettrificata ed il treno a trazione elettrica di Bombardier potrebbe essere una valida risposta in termini di sostenibilità ecologica e contenimento dei costi.

Al momento le prospettive per questo tipo di mezzo sembrano buone. Il prototipo già sviluppato può percorrere tragitti di circa 40 chilometri ma la prossima generazione di batterie, attesa per quest’anno, dovrebbe permettere di coprire fino a 100 chilometri di distanza.

Il Talent 3, che ha vinto il Berlin Brandenburg Innovation Award lo scorso anno, sarà in funzione già nel corso del 2019.

Il treno a batteria potrebbe essere la nuova frontiera per un trasporto su rotaia senza emissioni, a basso consumo e a ridotto impatto sonoro

RICHIESTA INFORMAZIONI SULLE SOLUZIONI MULTIRAIL PER IL MERCATO RAILWAY